Opzioni Binarie e la Dinamica dei Prezzi

A parità di altre condizioni, in genere, le opzioni binarie a valore intrinseco nullo, ovvero out-of-the-money, sono più economiche da comprare rispetto alle opzioni a valore nullo tradizionali. Questo è dovuto al fatto che i ritorni delle opzioni binarie sono fissi quando scadono con valore positivo, ovvero in-the-money. Le opzioni tradizionali, d’altra parte, teoricamente hanno un valore di ritorno infinito. Inoltre le opzioni tradizionali hanno un “valore tempo” più grande di quello delle opzioni binarie.

Questa differenza di valutazione tra le opzioni out-of-the-money tradizionali e le opzioni binarie permette
Al venditore dell’opzione di assumere un rischio quantificabile
Al compratore dell’opzione di ottenere un effetto di leva più elevato per il suo capitale, dal momento che il premio investito è molto più basso.

Tuttavia, man mano che un’opzione binaria si muove da una posizione out-of-the-money ad una in-the-money, il suo profilo diventa molto differente rispetto a quello di un’opzione tradizionale. Il valore di un’opzione binaria in-the-money cresce rapidamente quando attraversa la soglia del prezzo di esercizio. Questo è dovuto al fatto che qualsiasi attraversamento del prezzo di esercizio garantisce il pagamento di un ammontare predeterminato.
D’altra parte, quando le opzioni binarie si muovono al contrario, ovvero dalla posizione in-the-money a quella out-of-the-money, il loro valore cade rapidamente a zero. Se si rappresentano i predetti scenari graficamente, il profilo della curva risultante sembra un profilo a gradino.
Al contrario, i profili delle opzioni tradizionali quando si muovono da una posizione in-the-money ad una out-of-the-money cambiano in maniera più graduale. Il loro grafico sembrerà più come una linea curva piuttosto che come un gradino. Ad esempio diciamo che il prezzo di esercizio di una opzione di acquisto tradizionale sia di 50 dollari. Se il valore sottostante aumenta, il valore dell’opzione aumenterà gradualmente man mano che si avvicinerà alla soglia di esercizio di 50 dollari. Allo stesso modo quando un’opzione tradizionale di acquisto si muove dalla regione in-the-money ad una regione out-of-the-money, il suo valore cadrà altrettanto gradualmente.
Volatilità delle opzioni binarie in confronto alle opzioni tradizionali.

Generalmente le opzioni binarie sono più sensibili alle fluttuazioni dei titoli sottostanti in confronto alle opzioni tradizionali. Tuttavia il livello di sensibilità dipenderà al fatto che il titolo sottostante è:
Molto in the money
Molto out of the money
Abbastanza vicino alla soglia

Sia le opzioni tradizionali che le opzioni binarie, quando il titolo sottostante è molto lontano dal prezzo di esercizio, sono poco volatili. Tuttavia, quando le opzioni tradizionali sono out-of-money, sono molto sensibili alla volatilità percepita e reale del titolo sottostante. Questa sensibilità diventa un fattore ancora più importante nella valutazione dell’opzione nel caso delle opzioni tradizionali quando il prezzo del titolo sottostante si muove vicino la soglia del prezzo di esercizio.

Nel caso delle opzioni binarie tradizionali, quando il prezzo del titolo sottostante si avvicina e oltrepassa il prezzo di esercizio, il suo valore diventa molto sensibile alla volatilità. Il suo valore letteralmente schizza in alto. E come accade con le opzioni tradizionali, il valore delle opzioni binarie diventa molto meno sensibile una volta che l’opzione sia diventata molto in-the-money, ovvero quando il titolo sottostante aumenti molto oltre il valore del prezzo di esercizio.